ifduif video festival
ifduif film
ifduif editions
ifduif music
ifduif cacc
ifduif real estate
ifduif special projects
ifduif logistic service
people
fupa
CACC Chiasso

Centro d'Arte Contemporanea Chiasso
CH-6830 Chiasso
tel/fax. +41 / 91 / 683 83 45
e-mail:
cacc.chiasso@ymail.com


Esposizioni:
Kunstraum Walcheturm, Community, DAV, Chiara Dynys, Vito Acconci, Mirko Aretini, Silvano Repetto, Donato Di Blasi



All'ombra
Aretini, Di Blasi e Minelli espongono al
Kunstraum Walcheturm di Zurigo


Apertura giovedì 17 marzo 2011
Ore 18.00-22.00
L'esposizione rimarrà aperta sino a
sabato 9 aprile 2011

Orari:
Mer-Ven 14.00-18.00
Sabato 14.00-17.00

PDF Invito
Link al sito del Kunstraum Walcheturm
Dove è il KunstraumWalcheturm?

Aretini


Di Blasi


Minelli




COMMUNITY

Apertura sabato 27 febbraio 2010
Ore 18.00
L'esposizione rimarrà aperta
fino a domenica 7 marzo 2010

Artisti presenti:
Mirko Aretini, Gianni Casagrande, Roberto De Luca, Donato Di Blasi, Chiara Dynys, Antonella Kurzen, Gian Paolo Minelli, Silvano Repetto

JPG
Invito







DAV International, Deposito Arte Video

Apertura venerdì 11 settembre 2009
Ore 18.00
L'esposizione rimarrà aperta
sabato 12 e domenica 13 settembre 2009

PDF Invito
PDF
Comunicato stampa IT-ENG



SIPARIO
un'esposizione di Chiara Dynys

Apertura venerdì 26 giugno 2009
Ore 18.00
L'esposizione rimarrà aperta
fino a sabato 18 luglio 2009

SIPARIO è fondamentalmente costituito da lavori fotografici, ch’essa elabora sovrapponendo loro dei tendaggi di color rosso – dei sipari, appunto – da teatro, ad indicare in maniera quasi tautologica la parafrasi della vita; l’esistenza umana come metafora.
Talvolta il sipario è completamente aperto, talvolta semi chiuso. Ogni tanto solo accostato. E le immagini dell’universo intero che affiorano, stimolando e amplificando nello spettatore memoria, nostalgia e conoscenza.
Similmente, il video è un’interminabile sequenza di fotografie, una sorta di diaporama, dove le vedute statiche si susseguono una pochi secondi dall’altra, annodate tra loro da un dettaglio visivo – quasi sempre la centralità dell’umano – che rimane nel proiettato, non chiudendo mai Chiara Dynys completamente il suo sipario sul mondo.


PDF Invito
PDF
Comunicato stampa IT-ENG







VITO ACCONCI
Sessanta/Seventies
Apertura venerdì 22 maggio 2009
Ore 18.00
L'esposizione rimarrà aperta
fino a sabato 13 giugno 2009

La mostra SETTANTA/SEVENTIES realizzata negli spazi del CACT Chiasso è interamente dedicata ad uno degli artisti, che assieme ad altri ha segnato questo momento storico di passaggio e di consapevolezza: VITO ACCONCI (USA, 1940).
L’esposizione presenta una selezione di opere video risalenti agli anni ’70, appunto, che rivelano il taglio performativo poc’anzi espresso. Acconci si confronta con la tecnologia filmica e con l’architettura degli spazi chiusi, con la coazione architettonica, si auto-immortala e documenta la propria azione carnale e corporale attraverso la macchina; diventa un soggetto psicologico quasi staccato dall’esercizio della cultura, ma che tende – talvolta recluso o disperato – a ricostruire la propria consapevolezza identitaria, ma prima umana, attraverso l’ossessiva liturgia del gesto o la ripetitiva concettualizzazione di una sua ossessione, ch’egli esprime verbalmente.


PDF Invito
PDF
Comunicato stampa
PDF Press Release

Acconci Studio





LA POETICA SOSPESA
un'esposizione di Mirko Aretini

Apertura e aperitivo venerdì 10 aprile 2009, ore 18.00
L'esposizione rimarrà aperta fino a sabato 2 maggio 2009

PDF Invito

In occasione del finissage di sabato 2 maggio alle ore 19.00
performance e lettura di testi dell’autore Le ali del nulla


L’opera filmica del giovane autore Mirko Aretini e piena di illuminata poesia, tuttavia ci propone dei momenti di vita che restano in perenne sospensione.
Il vuoto e il pieno in un gioco tra i sensi del guardare e del sentire.
Il suo autoritrarsi in momenti di vita quotidiana lo trasforma in una sorta di curioso osservatore di se stesso, ma anche degli altri. Gli uomini sembrano avvicinarsi a una triste realtà, quella della consapevolezza della fine dell’esistenza, della fine del mondo, dove tutto però può trasformarsi.
Poche parole come pochi secondi per descrivere tutta una vita intera ad aspettare qualcosa o qualcuno, che non arriverà mai.
L’ uomo piange fuori e dentro di se. Non gli resta che immaginare un istante per sentire che tutto è parte di niente.







CONFERENZA STAMPA
Fusione tra il CACT
Centro d’Arte Contemporanea Ticino di
Bellinzona e il CACC Centro d’Arte Contemporanea di Chiasso

Mercoledì 1° aprile 2009,
Ore 11.00, conferenza stampa.
Ore 11.45, rinfresco.

PDF
Comunicato stampa


400 m2 dedicati all'arte contemporanea.



PERFORMANCE INUTILI
un'esposizione di Silvano Repetto

Apertura matedì 25 novembre 2008, ore 18.00
L'esposizione rimane aperta sino al 10 gennaio 2009

Il CACC rimane chiuso per le festività dal 21 dicembre 2008 al 2 gennaio 2009
Prolungata sino a domenica 8 febbraio 2009


"Le azioni senza pubblico di Silvano Repetto sono riconducibili ad un importante momento storico ed epocale all’interno della sua produzione artistica, poiché egli rappresenta quella verità silenziosa e dinamica, tipica del nostro vivere contemporaneo, creando pensiero e comportamento artistico, sempre in bilico tra ideologia e utopia, e senza che nessuno – per suo volere – ne possa venire a conoscenza. Tale dinamicità avviene non casualmente in un periodo storico particolarmente denso di apparenti contraddizioni. l’ideologia post-industriale benedetta dal profitto si sta via via esaurendo nelle coscienze collettive, lasciando maggiore spazio di manovra alle utopie dell’Artista, che per quasi due secoli ha incessantemente indagato e approfondito il soggetto nel suo lavoro; quello legato all’Io psicologico e alle peculiarità apparentemente paradossali dell’uomo antropologico. E anche tecnologico."
Estratto da un testo di Mario Casanova.

PDF Invito





BIRDIE NEM NEM
un'esposizione di Donato Di Blasi

La poesia permette inaspettati accostamenti, comparazioni e montaggi, può favorire l'incontro del mondo animale, con i suoi istinti, e di quello umano, con le sue pulsioni, per raccontare di uccelli rari, invisibili e migratori, di corpi assenti che vivono nel nostro territorio. La poesia attraversa le discipline, le rende porose e le trasforma, tesse nuovi legami. Migrazioni umane e animali si incrociano, etologia, geografia, storia, poesia e politica si incontrano.
Dentro gabbie aperte verso il cielo o ai piedi di oscuri totem riconosciamo le tracce lasciate dal passaggio del popolo dei Birdie NEM NEM.

Apertura Sabato 11 ottobre 2008, ore 18.00
L'esposizione rimane aperta sino al 1° novembre 2008
Prolungata sino a sabato 8 novembre 2008


PDF Invito